Vi ho già parlato in questo post del mio pomeriggio nel canavese per le Giornate del FAI: ho visitato il Castello privato di Banchette, il Teatro in ristrutturazione di Cuorgnè e la sua pasticceria più tipica, la pasticceria Belmonte.

Nel Canavese ci sono molti altri posti poco noti, localini nascosti e cose da vedere come quelle aperte nella giornata del FAI…a partire dal Lago di Candia.

In questo post vi parlo di come passare un pomeriggio nel canavese sul Lago di Candia.

pomeriggio nel canavese

Un piccolo laghetto, il fratello minore di quello di Viverone, ben attrezzato e tenuto da comune e privati.

Un prato in cui riposarsi, un sacco di motociclisti, un’area attrezzata per pic-nic ed un parco giochi per i bambini: al lago di Candia si può fare una passeggiata lungo il perimetro del lago, c’è una scuola di canottaggio e molti praticano la pesca sportiva.

pomeriggio nel canavese

Per quanto riguarda le passeggiate nella fattispecie, ce ne sono di due tipi: una più corta da 4.5km ed una più lunga da 11.5.

pomeriggio nel canavese

La prima attraversa la parte più naturalistica del parco ed essendo pianeggiante e alla portata di tutti.

La seconda si sviluppa lungo la sponda settentrionale del lago e si collega ad un altro sentiero della zona, quello delle pietre bianche.

Un pranzo al Girasol

Super consigliato se passate da queste parti: Al Girasol a Barone Canavese.

Un posto in cui per entrare dovete suonare un campanello, dove venite accolti direttamente dal cuoco/proprietario ai fornelli della cucina a vista.

Pochi tavoli, un menu ridotto e molto particolare: tutto buonissimo, ricercato e tipico. Oltre che economico!

pomeriggio nel canavese

Ci sono dei menu degustazione che vanno dai 25 ai 30€, oppure potrete ordinare alla carta: tonno di coniglio buonissimo, così come la pasta all’uovo fatta in casa.

Alla conclusione del pasto viene offerto una sorta di sorbetto artigianale, ma lasciate uno spazio per il dolce, ne vale la pena.

pomeriggio nel canavese