Claudia alla scoperta della Brianza puntata X oggi vi parla di cosa vedere a Lainate: il Ninfeo di Villa Litta

Ebbene si, anche la zona di Brianza poco più a nord di Milano ha qualcosa da offrire. Non solo centri commerciali in cui passare entusiasmanti pomeriggi, ma anche una bellissima ed inaspettata villa. Villa Litta.

Oggi vi porto quindi alla scoperta di una villa inaspettata, una villa divertente in cui passare un pomeriggio in allegria, una villa che nasconde un ninfeo, il Ninfeo di Villa Litta, ricco di scherzi e sorprese.

I giochi e gli scherzi d’acqua

Cercando prima un pochino su internet, più che altro per prezzi ed orari di apertura, leggo che Villa Litta è nota per il suo Ninfeo. Ma cosa sarà mai questo ninfeo?

Il Ninfeo è un edificio, a supporto della villa, in cui il padrone dell’epoca decise di creare stanze, grotte e giardini con giochi e scherzi d’acqua.

Ninfeo di Villa Litta

Giochi intesi come fontane e getti d’acqua che escono dalle statue, ma sopratutto scherzi, inaspettati e divertenti, il massimo per i bambini, ma anche per gli adulti: credo di non essermi mai divertita così tanto in cui visita guidata.

Girando per il Ninfeo di Villa Litta si viene sorpresi da improvvisi schizzi d’acqua, inizierete a fare attenzione a salire gradini, a sedervi sulle panchine o sulle sedie perchè lo scherzo è sempre in agguato.Ninfeo di Villa Litta

Colui che ideò il Ninfeo fu Conte Pirro I Visconti Borromeo che arruolò diversi artisti per realizzare i giochi d’acqua, i giardini e gli interni del Ninfeo: da ingegneri idraulici, a scultori per le statue, da architetti a pittori per i mosaici bellissimi degli interni.

Per realizzare questi giochi e scherzi d’acqua la Villa fu equipaggiata con un sistema idrico non indifferente per l’epoca: basta pensare che ancora oggi è funzionante. Dei tubi in piombo portavano l’acqua sotto i mosaici a pavimento delle varie stanze.

I meccanismi degli scherzi d’acqua si azionano in tantissimi modi diversi: non ve li rivelerò altrimenti il conte Pirro non potrà più divertirsi con voi .

Ninfeo di Villa Litta

Gli interni del Ninfeo

A supporto dei giochi e degli scherzi d’acqua, nel Ninfeo di Villa Litta, ci sono dei bellissimi mosaici realizzati con milioni di sassolini di fiume e di mare bianchi e neri: se ne trovate qualcuno durante la vostra visita, consegnatelo alla guida, quelli che si staccano vengono re-incollati tutti i giorni!

Ninfeo di Villa Litta

I mosaici vennero realizzati partendo da un disegno su carta per poi incollare i sassolini uno ad uno (dopo averli scelti meticolosamente, i neri lunghi e i bianchi tondi). Alcuni venivano dipinti, ma non con della semplice tempera: con una soluzione di tempera, colla di fico e peli di coniglio. Della normale tempera sarebbe scivolata via dai sassolini.

Ninfeo di Villa Litta

Nei locali del Ninfeo potrete vedere anche costumi d’epoca realizzati da una scuola milanese e dei giardini bellissimi, all’italiana, ben curati.

Anche l’enorme fontanta appena fuori dal Ninfeo merita una visita.

Ninfeo di Villa Litta

Informazioni utili

La villa è di proprietà del Comune ed è tenuta molto bene. E’ gestita da un gruppo di volontari che si occupano della biglietteria, delle visite guidate, della manutenzione e delle questioni più burocratiche. I soldi del vostro biglietto rimarranno sicuramente nella villa e verranno utilizzati per restaurare altri giochi e scherzi d’acqua.

Il Ninfeo può essere visitato nel periodo estivo ed è la parte più importante della dimora, ma si può visitare anche il Palazzo di Villa Litta e le Serre.

Ninfeo di Villa Litta

Il Ninfeo di Villa Litta lo si gira con una visita guidata che parte ogni 15 minuti ed è tenuta da dei volontari davvero bravi (Emma nel nostro caso). Qua sotto vi lascio orari e costi.

Orari

Da maggio a Ottobre: Sabato dalle 15.00 alle 16.30 e Domenica dalle 15.00 alle 18.00

Per gli orari nel dettaglio guardate qui

Costi

Ninfeo: 10 € intero, 8 € ridotto; Palazzi: 4€; Serre: 2€