Dopo avervi parlato dell’organizzazione del mio viaggio super low-cost in Danimarca qui, della Selandia, di cosa fare gratis a Copenaghen e delle curiosità sul popolo danese, è giunto il momento di parlarvi di cosa vedere a Fyn, Fiona per noi Italiani.

Fyn è l’isola centrale della Danimarca, quella più autentica e sperduta, con pochissime e lontanissime case, enormi prati verdi, spiagge sul mare del nord.

Cosa vedere a Fyn quindi?

Abbiamo dormito in questa isola per due notti, in un bellissimo appartamento affittato su Airbnb, ad Asperup, vicino al mare. Pochissima spesa, ma molto bello: in mezzo alla natura, pulito, con un bellissimo terrazzo vista parco. Qui sotto vi parlo di ciò che abbiamo visto noi a Fyn: specifico che il tempo a disposizione non era moltissimo e quindi abbiamo dovuto saltare molte altre cose che sicuramente meritavano una visita.

Hindsgavl Dyrehave

Un parco naturale, sulla penisola di Hindsgavl, con un castello, una serie di edifici multifunzionali ed un sacco di percorsi da fare camminando, correndo o in bicicletta. Al centro del parco ci sono le rovine di un vecchio castello, un nuovo castello ora adibito ad hotel, ristorante e centro conferenze.

cosa vedere a Fyn

Nel parco troverete sicuramente qualche scolaresca alla scoperta della natura, ma soprattutto in ammirazione dei cervi. Qui infatti ci sono dei cervi in libertà, per niente intimoriti da automobili e uomini. La penisola è collegata alla vicina Jutland con un vecchio ponte, il primo a collegare le due parti di Danimarca, dal 1929 al 1935.

cosa vedere a Fyn

Al parco si accede gratuitamente, ci sono anche delle vere e proprie strade al suo interno da quanto è grande. E’ ideale per fare una passeggiata in mezzo al verde.

Brandts Klædefabrik ad Odense

Non vi parlerò di Andersen che ad Odense viene osannato: famoso, sicuramente, ma mi sembra che questa città viva attorno a lui quando in realtà ha molto altro da offrire.

E’ una città giovane e vivace con una bella vita serale. Ci sono un sacco di ristoranti carini e pub, molte persone per strada.

Brandts Klædefabrik mi ha colpito in particolare modo: è uno dei progetti di riqualificazione urbanistica più riusciti negli ultimi anni. Una vecchia fabbrica tessile divenuta ora una sorta di micro cosmo a parte, all’interno di una città già di per sé graziosa e piccola. Brandts Klædefabrik è un insieme di boutique, ristorantini nemmeno troppo costosi, tavoli all’aperto, spazi per concerti e spettacoli e persone.

Oltre a questo ci sono anche, nello stesso complesso, il Museo della Fotografia e  l’Accademia di Belle Arti.

Un post condiviso da Ditte Birch Boas (@birchboas) in data:

I villaggi sul mare

Cosa vedere a Fyn ancora? Båring e Karteminde. Piccoli e con pochissime cose da fare (a meno che in estate si animino di turisti festaioli), sono due posti in cui rilassarsi in spiaggia o fare una passeggiata lungo mare, del Nord.

Båring ha una bellissima spiaggia in cui andare a vedere il tramonto. Sicuramente in estate i danesi trascorrono in questa zona le proprie vacanze: la spiaggia è balneabile, ma non penso sia molto simile all’idea che abbiamo noi di mare, caldo e abbronzatura.

cosa vedere a Fyn

Karteminde è dalla parte opposta dell’isola: ha un centro molto carino, con un bellissimo bar sulla piazza centrale. Se volete sapere cosa vedere a Karteminde, potete leggere i suggerimenti in questo post.

Vicino a Karteminde potete visitare anche il Vikingemuseet Ladby, il museo delle navi vichinghe.

Le anomale chiesette bianche

Ditemi che non è strano vedere una chiesetta come quella dell’immagine sotto in Danimarca.

cosa vedere a Fyn

Il primo giorno ho notato questa chiesta dall’autostrada. Subito ho pensato fosse strana, poco inserita nel contesto danese, troppo bianca ed estiva per essere in un paese del nord Europa. Poi le chiesette bianche hanno iniziato a crescere, diventavano un sacco.

Fino a che nell’isola di Fyn ogni paese ne aveva una: una chiesa bianca, che sembra più greca che danese, un piccolo cimitero vicino, un parco ben tenuto ed anche dei bagni pubblici.

Purtroppo quella in cui ci siamo fermati era chiusa, e presumo anche le altre in orari non celebrativi. Peccato, sono ancora molto curiosa di vedere gli interni.

Ho cercato di parlarvi di cosa vedere a Fyn un pò diversamente dalle guide, di qualcosa di inusuale e diverso. Spero che questo post vi possa essere utile.